Onice: caratteristiche, proprietà e curiosità

Onice: caratteristiche, proprietà e curiosità

2 commenti

Proprietà delle pietre dure: scopriamo tutte le caratteristiche dell'Onice nera

Attraverso le epoche, la bellezza accattivante dell'Onice Nera ha suscitato sempre grandissimo interesse e tantissime sono le sue proprietà usate anche in Cristalloterapia: vediamole insieme!

Che tipo di pietra è l’Onice?

L'Onice Nera è una pietra caratterizzata da una colorazione nera e lucente, ed è una varietà di calcedonio. La sua composizione chimica è SiO2 . n H2O, e i suoi giacimenti principali si trovano in Sud America (Messico e Brasile principalmente).

L'Onice Nera è chiamata anche la Pietra della Maturità, e le sue proprietà favoriscono l’autocontrollo, la disciplina e il senso di responsabilità necessari per affrontare e superare i conflitti e prendere decisioni consapevoli.

Quanto vale la pietra Onice?

La qualità migliore e più pregiata dell'Onice è quella nera, rispetto soprattutto agli altri colori presenti in natura dell'Onice, e anche rispetto all'Agata Nera. 

Il prezzo ovviamente varia se è una pietra di Onice burattata o una pietra di Onice lavorata per essere montata in gioielli.

Pietre dure e tradizioni: curiosità e leggende sull'Onice Nera

L'Onice Nera è anche chiamata Pietra dell’unghia, dal greco “onux”, che significa “unghia” o “artiglio”, e che richiama  proprio la durezza della pietra.

Una delle più popolari leggende nell'Antica Grecia vedono la nascita di questa pietra dura grazie a Cupido. Si narra che, un giorno, la dea Venere stesse dormendo sulle sponde del fiume Indo, Cupido le si avvicinò e con la punta della sua freccia le tagliò le unghie che caddero nelle profondità delle acque. Le Moire, ritenendo che nulla di divino dovesse andare perduto, le trasformarono in onici.

A causa del suo colore misterioso e impenetrabile, che rimanda all’ignoto ed i misteri dell’umanità, l’Onice Nera ha ispirato molte altre leggende e credenze, come quella secondo cui l’universo abbia preso vita da un minuscolo pezzo di questa pietra che divenne, nei tempi antichi, uno strumento utilizzato anche per scopi divinatori.

Nell’antico Oriente, l’Onice Nera era considerata una pietra meditativa e veniva tenuta in alta considerazione da chi si ritirava in solitudine, alla ricerca della spiritualità e di sogni rivelatori e per accrescere la potenza delle proprie facoltà psichiche e spirituali.

Cosa simboleggia l’Onice?

L'Onice Nera, come altre pietre dure, è collegata all'elemento Terra e ad un Chakra: in particolare, questa pietra armonizza e fortifica il primo Chakra (Chakra della Radice), assorbendo tutte le energie negative ed allontanando cattivi pensieri.

Per questo motivo, questa pietra dona una grande forza interiore e permette ai bisogni e alle sensazioni del corpo di emergere. Ha la capacità di affinare la nostra concentrazione e di spingerci verso l’auto-realizzazione.

Come si riconosce l'Onice?

Quando l’Onice è in formato grezzo o burattato è più riconoscibile, rispetto a tutte le altre pietre nere, dipende anche se presenta altri minerali al suo interno, oppure invece è completamente nero. 

Quando è in versione lavorata per gioielli, è più difficile riconoscerla perché ovviamente vengono scelte le pietre più omogenee in assoluto, e quindi ha una lucentezza nera molto simile ad altre pietre della stessa tipologia di colore come possono essere l'Ossidiana, la Tormalina o altre gemme nere.

 

Che proprietà ha la pietra Onice?

Proprietà Onice Nera:

  • Assorbe le energie negative, proteggendoci dai cattivi pensieri. 
  • Dona equilibrio psicofisico, bilanciando le energie del corpo e della mente. 
  • Aumenta la concentrazione, stimolando le facoltà intellettive. 
  • Diminuisce lo stress
  • Stimola la sintonia con gli altri, aumenta l’autostima e la comprensione di sé.

Innanzitutto, l’Onice Nero è una pietra protettiva, in grado di donare equilibrio psicofisico, bilanciando le energie del corpo e della mente.

Sul piano emotivo l'Onice Nera è una pietra altamente calmante, capace di portare un senso di stabilità e sicurezza, dissipando l’ansia e lo stress.

Inoltre, aumenta la concentrazione, stimolando le facoltà intellettive. Stimola la sintonia con gli altri, aumenta l’autostima e la comprensione di sé.

L'Onice Nera è un'ottima pietra anche per il radicamento delle energie, particolarmente utile per entrare in sintonia con le energie della terra e per stimolare l’apprezzamento della propria fisicità: per questo consigliamo sicuramente di indossarla inserita in paio di orecchini, per averla sempre vicino al viso.

Onice e segno zodiacale

Se sei del segno del Capricorno, la tua pietra è l’Onice. Perfetta per proteggerti dalle negatività interne ed esterne, dona forza, disciplina e perseveranza.

Come ricaricare/purificare l’Onice?

L'Onice Nera può essere purificata dopo l’uso attraverso la fumigazione con incenso oppure immersa in acqua corrente (meglio se di un torrente di montagna, privo del calcare che normalmente è presente nelle tubature delle nostre case) e ricaricata successivamente per qualche ora sotto la luce lunare. Occorre ricordarsi sempre di ritirare la pietra alle prime luci dell'alba.

Per saperne di più su cristalli e Luna, clicca qui

Per ottenere effetti duraturi sul piano spirituale consiglio di indossare l'Onice Nera a stretto contatto con la pelle, con una collana o un braccialetto, anche per lunghi periodi.

Ti abbiamo incuriosito?

Scopri tutti i nostri gioielli realizzati in Onice Nera! 

ATTENZIONE

La Cristalloterapia non sostituisce in ogni caso le cure mediche, cure psicologiche e i consigli di un professionista. Rivolgiti al tuo medico curante.

2 commenti

Anna maria
Anna maria

Posso chiedere un informazione? Come mai ricaricare sulla luna

Loredana
Loredana

Vi ho scoperto per caso su Facebook qualche tempo fa, e ora non posso fare a meno di tutti i vostri contenuti!! Interessantissimo articolo :)

Lascia un commento

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.