I cristalli per il 4° Chakra

I cristalli per il 4° Chakra

Anahata Chakra, il quarto: cos’è e perché è importante? 

Il quarto Chakra si chiama Anahata ed è il Chakra del cuore. E’ posizionato nella zona proprio del cuore, dove c'è lo sterno - tra le scapole dietro e il cuore davanti -, quindi proprio posizionato all'altezza del cuore

E’ il Chakra che fa riferimento a tutto quello che è la sfera dell'amore, sia per se stessi sia per gli altri, dell'amore incondizionato, dell'armonia anche tra i vari squilibri energetici con le persone e dentro di noi.

Focus sul 4° Chakra

L’affermazione che si riferisce al quarto Chakra è “io amo”, riguarda proprio tutto quello che è la sfera affettiva nel senso proprio di “azione dell'amore”: l'amore che si prova e l'amore che si riceve. 

I due colori principali del quarto Chakra sono il rosa e il verde, ed è collegato a due elementi principali: uno è il cuore, quindi tutto quello che riguarda il cuore, l'altro è il tatto, quindi il sentire con le mani, con le estremità, il sentire le sensazioni, sentire le emozioni, sentire le persone.

Il 4° Chakra è relazionato all'elemento aria che quindi riguarda tutto quello che è la trasformazione e la guarigione interiore, guarigione spirituale, guarigione di se stessi e anche legato, non solo all'amore, ovviamente ma anche al perdono, alla guarigione delle relazioni alla compassione, all'umiltà, a tutto quello che riguarda proprio il prendersi cura

Non soltanto delle relazioni delle persone, ma anche di se stessi. Riguarda proprio il self love, il perdonarsi, l'accettarsi, l'accettare anche i limiti e far forza di questi limiti.

Quando il 4° Chakra è il disequilibrio o bloccato

Quando il 4° Chakra è in disequilibrio ovviamente c'è tutta una sfera personale, affettiva e proprio di amore verso se stessi che è squilibrata completamente. 

Per esempio, è legato al discorso dell'accettazione di sé, che è diverso dal discorso dell'autostima, perché è un'accettazione di come si è, accettare se stessi nei confronti di una persona che vive nel mondo, con le persone, con le situazioni. 

Infatti, alla base dell'amore incondizionato c'è anche l'amore incondizionato di se stessi, ovvero: 

  • Accettarsi e accettare tutti i limiti che abbiamo nelle relazioni degli altri;
  • Volere anche un cambiamento che può venire solo principalmente da noi stessi, anche quando tentiamo di cambiare gli altri, in realtà non cambiamo gli altri dobbiamo cambiare noi il nostro approccio.

Avere un equilibrio del 4° Chakra è fondamentale, perché è posizionato proprio al centro degli altri Chakra quindi è fondamentale che sei in equilibrio.

Infatti, senza il quarto Chakra non riusciamo ad interagire con le persone e facciamo fatica anche ad avere consapevolezza di chi siamo e delle nostre problematiche. 

Il 4° Chakra riguarda anche tutto quello che sono i traumi passati, i traumi effettivi, i traumi emozionali, i lutti, le cicatrici del cuore e anche le delusioni: tutte queste cose riguardano il quarto Chakra.

4° Chakra e manifestazioni di affetto

Un’altra problematica, legata al 4° Chakra bloccato, può essere il rifiuto del farsi abbracciare, dal farsi toccare dalle persone, del ricevere delle manifestazioni affettive e fisiche dalle altre persone - non sessuali - ma proprio fisiche (es abbraccio, carezza, sorriso ecc…). Quando facciamo fatica ad accettare le dimostrazioni di affetto abbiamo un disequilibrio del quarto Chakra.

4° Chakra e altruismo

Un altro elemento di squilibrio del quarto Chakra è quando cerchiamo di dare troppo; perché, ovviamente, quando diamo sembra di essere altruista, in realtà questo non è mai disinteressato quindi c'è uno squilibrio del quarto Chakra. 

Quando diamo troppo senza avere niente in cambio c'è uno squilibrio dal punto di vista dell'amore, quindi di questa azione io amo, io do, io do incondizionatamente a tutti, non va bene. 

Riequilibrare il 4° Chakra è fondamentale

E’ importante riequilibrare il 4° Chakra e ci sono delle pietre che ci rimettono al centro delle nostre priorità: è fondamentale dare ma anche sapere che stiamo dando per un motivo e essere pronti a ricevere. Nel senso che è proprio uno scambio, è un equilibrio, non un disequilibrio, da un senso e dall'altro.

Quali sono i cristalli e pietre per il 4° Chakra Anahata ?

Per riequilibrare il quarto Chakra è possibile utilizzare una varietà di cristalli e pietre verdi e rosa che ci rimettono al centro delle nostre priorità.

Alcune delle pietre principali legate al quarto Chakra sono:

  • Quarzo Rosa: conosciuto come la pietra dell'amore incondizionato e della pace interiore. Favorisce la guarigione emotiva, promuove l'empatia e l'apertura del cuore.
  • Rodonite: una pietra che promuove l'amore di sé e l'autoaccettazione. Aiuta a liberarsi da vecchi schemi emotivi dannosi e a coltivare relazioni amorose e compassionevoli.
  • Rodocrosite: associata alla gentilezza, alla compassione e alla guarigione delle ferite emotive. Favorisce il perdono e l'apertura del cuore verso sé stessi e gli altri.
  • Malachite: una pietra di trasformazione e protezione. Aiuta a liberarsi da schemi negativi e a promuovere la crescita personale, favorendo la fiducia e la fiducia in sé stessi.
  • Giada: una pietra che promuove l'equilibrio emotivo e spirituale. Favorisce la serenità, l'armonia e il benessere generale del corpo e della mente.
  • Agata verde: è associata alla guarigione emotiva e all'equilibrio interiore. Favorisce la stabilità emotiva e la crescita spirituale.
  • Agata rosa: conosciuta per promuovere la pace interiore e l'amore incondizionato. Favorisce la guarigione emotiva e la compassione verso sé stessi e gli altri.
  • Agata muschiata: una pietra che promuove la serenità e la tranquillità interiore. Favorisce il rilassamento e la calma emotiva.
  • Amazzonite: associata alla verità e alla sincerità emotiva. Favorisce la comunicazione aperta e onesta, promuovendo la fiducia e l'armonia nelle relazioni.
  • Moldavite: una pietra di trasformazione e crescita spirituale. Favorisce l'apertura del cuore e l'espansione della coscienza.
  • Peridoto (olivina): il Peridoto è conosciuto come la pietra della guarigione emotiva e dell'equilibrio. Favorisce la gioia, la vitalità e il benessere generale.
  • Avventurina: una pietra in grado di donare tranquillità, ottimismo e pazienza, favorendo la crescita interiore
  • Crisocolla: una pietra che sviluppa la pazienza, gentilezza, tolleranza, compassione e umiltà e nelle donne un senso materno e comprensivo.
  • Smeraldo: considerata simbolo del futuro, della crescita e del rinnovamento. Stimola la creatività artistica e intellettuale, donando protezione e carica vitale.
  • Tormalina Rosa: una pietra legata all'amore incondizionato e alla gentilezza. Favorisce la guarigione emotiva, promuovendo la compassione e l'empatia verso sé stessi e gli altri.

Come usare i cristalli per il 4° Chakra?

  • Indossali: puoi indossare i cristalli come gioielli, a contatto con la pelle o proprio all’altezza del Chakra.
  • Medita con loro: posiziona i cristalli sul Chakra durante la meditazione.
  • Tienili in casa: posiziona i cristalli in un luogo della tua casa dove trascorri molto tempo.

Riequilibra il 4° Chakra con il Cofanetto Cristalli Love & Self Love

Il box cristalli per il 4° Chakra è un prezioso cofanetto Love & Self Love che contiene alcuni di questi cristalli che racchiudono il prendersi cura di se stessi. Ogni cristallo è selezionato con cura per le sue proprietà uniche e la sua capacità di riequilibrare e armonizzare il corpo e lo spirito

Il cofanetto Love & Self Love contiene:

  • 1 collana con pietra di Angelite, con catena in acciaio insossidabile (senza nichel);
  • 1 pietra burattata di Rodonite
  • 1 boccetta di cristalli inedita: Pietra di luna, Ametista e Quarzo Rosa

Oppure, puoi portare sempre con te la:

Ogni cristallo è ricco di proprietà benefiche che favoriscono il benessere fisico, mentale ed emotivo. Questo kit è un regalo ideale per chiunque desideri promuovere l'equilibrio energetico e la guarigione naturale.

ATTENZIONE

La Cristalloterapia non sostituisce in ogni caso le cure mediche, cure psicologiche e i consigli di un professionista. Rivolgiti al tuo medico curante.

Lascia un commento

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.